conciliazione-lavoro-casa

Divorzio: Conciliare casa e lavoro

Pubblicato da Team Share(d)

A volte, dopo una separazione coniugale è difficile trovare il ritmo giusto per stare al passo con tutto: cura dei figli, lavoro, vita privata, ecc…

Come fanno tutte queste mamme e papà, single o a capo di famiglie allargate, che danno alla vita quotidiana un ritmo infernale?

Cosa può aiutarti ogni giorno nell’organizzazione della tua?

Tra regole, agende e calendari condivise/i, gestione dei conti comuni e comunicazione, ecco una breve panoramica di ciò che può aiutarti a conciliare la tua vita professionale e quella privata dopo il divorzio.

Un argomento che riguarda sia gli uomini che le donne 

Sapevi che i padri single sono sempre di più? E che gli affidi congiunti rappresentano ormai più del 20% delle decisioni prese dai tribunali francesi dopo un divorzio?

Quindi no, la questione di sapere come conciliare la vita professionale e quella personale non è più esclusivamente una preoccupazione delle donne.

È più una questione di coppia, anche se sei separato/a. A meno che tu non sia un genitore single, hai tutto l’interesse ad andare d’accordo con il o la tuo/a ex così da poter trovare il miglior compromesso per il benessere dei vostri figli e semplificare la tua quotidianità.

Comunica con il o la tua ex per una maggiore visibilità: non subire e anticipare

Il segreto di tutti i genitori separati che si concedono il lusso di conciliare, con successo, vita professionale e personale è l’organizzazione! Organizzazione significa darsi a vicenda la massima visibilità sui programmi dei prossimi giorni, delle prossime settimane e dei prossimi mesi.

Non potrai mai prevedere tutto, da qui l’assoluta necessità di concedersi un margine di flessibilità e, perché no, di fissare alcune regole con il o la tuo/a ex per la gestione delle emergenze…

Quindi cerca di trovare il tempo di condividere con il o la tuo/a tutto quello che già sai (attività extra-scolastiche, appuntamenti medici, vacanze, eventi familiari, periodo di rush professionale, …) e trovare insieme un’organizzazione che sia il più soddisfacente possibile.

Se ci riuscirai, avrai capito che per essere in cima su entrambi i fronti, non bisogna subire i propri limiti personali, ma anticiparli.

Condividi il programma con la tua famiglia

Primo passo: finalizzare il programma dell’affido! Affido congiunto, esclusivo, ecc… Qualunque cosa! Cerca il più possibile di metterti d’accordo sul ritmo generale che regolerà il vostro prossimo anno a grandi linee.

P.S.: Ma non dimenticare, le regole sono fatte per governare l’80% della tua vita quotidiana, può succedere che il o la tuo/a ex abbia una “emergenza” al lavoro. Il nostro consiglio: sii il più flessibili possibile, perché succederà anche a te!

Stabilisci insieme al/la tuo/a ex quello che è meglio per voi, facendo un passo verso l’altro se necessario ed usate un calendario condiviso per annotare tutti gli appuntamenti dei vostri figli (scolastici, medici, sportivi, ecc.)..

Chi porterà qui i bambini? Chi li riprenderà? Chi gestirà le visite dal medico? E chi gli appuntamenti la scuola? Se hai una soluzione per tutto, non sei lontano/a dall’eccellenza!

Infine, non dimenticare di condividere queste informazioni. È essenziale per i genitori separati, in quanto li aiuta a guadagnare tempo!

Gestire i conti comuni

Proprio così! Conciliare la vita professionale e quella personale, non lo ripeteremo mai abbastanza, inizia con una buona gestione del tempo! In secondo luogo, un’organizzazione impeccabile permettere di evitare che la vita personale prenda il sopravvento e sia elemento di disturbo durante l’orario lavorativo.

E cosa genera problemi ai genitori separati? Risposta n.1: la questione dei soldi.

Si potrebbe dire che ci sono quasi tanti modi di fare quante sono le coppie divorziate… il che non è del tutto vero naturalmente, ma illustra bene la difficoltà che si prova.

Invece, ti suggeriamo di provare un’applicazione dedicata ai genitori per affrontare questo problema. Tutto quello che dovrai fare è impostare una volta per tutte le tue spese ricorrenti, inserire le altre spese man mano e l’applicazione monitorerà automaticamente ogni mese sia i conti “comuni” che la ripartizione.

E non dimenticare di tenere le fatture a portata di mano quando ne hai bisogno, è comodo!

In una parola: anticipazione

Così, che tu sia a capo di una famiglia allargata o un genitore single, avrai tutte le carte in regola per raggiungere i tue obiettivi a casa e al lavoro!

Articoli consigliati

Burnout genitoriale: come evitarlo?

02 Giugno 2021

Essere genitori è un misto di momenti felici inframmezzati da momenti difficili. La nascita è naturalmente una notizia meravigliosa, la […]

Leggi l'articolo

Affido congiunto: i dieci comandamenti!

01 Giugno 2021

Qualunque sia il ritmo dell’affido congiunto, i genitori separati non hanno ancora trovato una ricetta miracolosa!  Tuttavia, anche se tutti […]

Leggi l'articolo

Accidenti! Ho un problema per andare a prendere mio figlio!

19 Maggio 2021

Tutti abbiamo avuto una causa di forza maggiore che ci ha impedito di andare a prendere nostro figlio a scuola 😥! Succede a […]

Leggi l'articolo

Mi interessa:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime novità di Share(d) specialmente pensate per i genitori!

Iscriviti alla newsletter di Share(d) per ricevere le ultime novità specialmente pensate per i genitori!

Ritrova la nostra comunità di genitori sui tuoi social network