buone-risoluzioni-2020

10 Anti-Risoluzioni 2020

Pubblicato da Team Share(d)

2020 = un nuovo inizio! Share(d) è qui per accompagnarti in questo nuovo anno con una buona dose di umorismo. Buon anno a tutti!

  • Essere genitore è già uno sport, non farne di più!

Fare jogging domenica mattina? Torni sudato/a e senti tuo figlio che ti sussurra con un broncio disgustato: “Mamma/papà, puzzi da morire”. Onestamente, hai già abbastanza seccature durante la settimana per sopportarne un’altra. Così la domenica dici addio al jogging, che ti permette di iniziare la giornata con il piede giusto, migliora il funzionamento del cuore e dei muscoli, rilascia endorfine, e te ne stai il più a lungo possibile a letto mentre il bambino è ipnotizzato dai cartoni animati in TV!

  • Affogare negli schermi… glu glu glu glughhg grjvldsfjjvsnj

Proprio degli schermi, parliamone! Francamente, detto tra noi, è come la sigaretta elettronica: chi lo sa veramente gli effetti che hanno sullo sviluppo cognitivo dei tuoi figli? Quindi, nel dubbio, continuiamo sulla strada del digitale, dopo tutto, è il settore del futuro! Gli stai facendo un regalo formandoli fin da giovani agli strumenti che userà nel suo futuro lavoro 😀

  • Dipendente dal lavoro… hic!

Perché tornare a casa presto quando puoi stare in ufficio e cercare di divorare tutte le tue e-mail fino alle 21:30? Una settimana di 4 ore… Ma certo! È molto più facile bere un caffè ogni ora per 20 minuti con i tuoi colleghi ed iniziare a lavorare alle sei del pomeriggio… Perché non è con le 3 riunioni quotidiane in cui sei incastrato/a che sarai molto più produttivo/a!

  • Smettila di cercare di inventare dei gratin di zucca con besciamella fatta in casa senza glutine quando rientri alle 8 di sera

Ci hai provato nel 2019 e ti è valso il burnout genitoriale… Non c’è più la pressione dell’essere il genitore perfetto che cucina dopo aver lavorato per 10 ore, cammina per 15,5 km a causa dello sciopero della metro (avevamo detto niente sport!) ed ordina un Mc Do ogni sera… Il meglio è nemico del bene. Si tratta di mangiare, dopo tutto.

  • Dimentica la vostra tua sociale e sentimentale, è a questo che servono i social network

Vedere i tuoi amici per un aperitivo, programmare un appuntamento con quello/a per il o la quale hai una cotta in ufficio… La settimana con i tuoi figli ti sfinisce già abbastanza così. Non hai bisogno di aggiungere altra carne al fuoco durante la settimana in cui non hai l’affido dei tuoi figli! La parola d’ordine è sem plicità: scorri freneticamente il feed dei tuoi social dal divano e si fa a gara per vedere chi ha la vita più cool!

  • Salta gli appuntamenti dei tuoi figli

L’appuntamento con l’oculista faticosamente ottenuto 9 mesi e mezzo prima? Hop, saltiamolo! Perché notare gli eventi importanti dei propri angioletti su Share(d) con un promemoria automatico e condiviso con tutta la famiglia, quando potresti risparmiarti la fatica di prendere la macchina, guidare per 60 km andata e ritorno, aspettare in sala d’attesa cercando di interessarti a riviste che sono scadute da 6 anni? I tuoi figli te ne saranno grati ed avranno meno cose da scrivere nei loro quaderni di storia perché non vedranno la lavagna: meno roba da studiare… 😀 Evviva! Grazie, papà! Grazie, mamma!

  • Non fare più i conti con il o la tuo/a ex! Falli fare ai vostrifigli, che si eserciteranno con le moltiplicazioni!

Lo scambio d’affido: il momento perfetto per gestire le spese. Piuttosto che raccontare la settimana passata con i vostri figli ed eventualmente indicare i punti a cosa fare attenzione in base ai problemi di ciascuno di loro… ditegli di prendere un pezzo di carta volante, una matita poco affilata che hai trovato nel vano portaoggetti del corridoio e di elencare approssimativamente chi ha pagato cosa. Perdi il foglio e litiga al prossimo scambio d’affido perché sei sicuro/a di te: ti deve 150€ per l’abbonamento annuale al circolo del tennis e della vela.

  • Non chiamare più il o la tuo/a ex! Il vostro bambino è un mezzo di comunicazione come qualsiasi altro...

Gli SMS, le chiamate o meglio ancora Share(d)! …Per cosa? Vostro figlio sta imparando a parlare o sta migliorando le sue competenze oratorie: dategli un’occasione d’oro per esercitarsi! 😀 “Ripeti dopo di me: mamma / virgola / deve / imparaaare / a / gestiiiire/ il / suo / piano / d’ / affido / punto “.  “Hai fatto un errore, ricomincia!”. Inoltre, non hai il tempo di dirlo al o alla tuo/a ex al momento dello scambio d’affido in quanto sei troppo occupato/a ad attuare la risoluzione numero 7.

  • Un problema con l’affido? Aspettate l’ultimo momento

È domenica sera, domani dovresti andare a prendere i tuoi figli. Hai in programma un viaggio d’affari, previsto da 3 mesi, per finalizzare un bando di gara di importanza fondamentale per la tua azienda. Questi due imperativi sono incompatibili? Prova il tutto per tutto: un sms imbarazzante al o alla tuo/a ex, pieno di giustificazioni, possibilmente alle 23:30… Dopo tutto, chi non risica non rosica.

  • Mantieni le tue decisioni: i nostri trucchi

Quando guardi un elenco di risoluzioni come questo, ti dici: “ma come farò ad attenermici?!”. È troppo ambizioso…

Un consiglio molto semplice: non dirlo ai tuoi amici e familiari, non appendere la lista sul tuo frigorifero (hai già i disegni dei tuoi figli su di esso grazie allo spazio che riesci a fare grazie Share(d)! Perché in ogni caso, mantenere le proprie risoluzioni, non serve a niente se non per sembrare un moralizzatore.

E noi di Share(d) non siamo così. Avrai capito che avere delle risoluzioni va bene, ma se avessimo un solo buon proposito da condividere con te per il 2020 è quello di scaricare l’applicazione Share(d) ed usarla con il o la tuo/a ex e la tua famiglia per organizzarti meglio ogni giorno e soprattutto per non avere sensi di colpa.

Articoli consigliati

10 idee di lavoretti estivi per il tuo adolescente

13 Luglio 2021

Ci siamo, l’estate è arrivata ⛱. Il tuo adolescente ha fatto fatica a far passare il tempo fra l’anno scolastico interrotto […]

Leggi l'articolo

Divorzio: Conciliare casa e lavoro

02 Giugno 2021

A volte, dopo una separazione coniugale è difficile trovare il ritmo giusto per stare al passo con tutto: cura dei […]

Leggi l'articolo

Separarsi quando si ha un bambino: affrontare la rottura e proteggere il bambino

02 Giugno 2021

A volte l’arrivo di un bambino non fa rima con felicità assoluta nella coppia e le difficoltà prendono il sopravvento […]

Leggi l'articolo

Mi interessa:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime novità di Share(d) specialmente pensate per i genitori!

Iscriviti alla newsletter di Share(d) per ricevere le ultime novità specialmente pensate per i genitori!

Ritrova la nostra comunità di genitori sui tuoi social network