Presentazione-nuovo-partner

Presentare il o la nuovo/a partner ai propri figli: dove? quando? come?

Pubblicato da Team Share(d)

Dopo un divorzio o una separazione, incontrare qualcuno e ricostruire la propria vita è il desiderio di tutti i genitori separati. La maggior parte delle volte, quando questo accade proprio a te, ti senti ansioso/a di dirlo ai tuoi figli!

Come superare questo rito di passaggio nel modo più naturale, evitando passi falsi e facendo sì che tutte le chance siano dalla tua parte? Ecco alcuni consigli per non perdere questa parte importante della tua nuova vita di coppia.

C’è un buon posto per fare le presentazioni?

Ovviamente hai 10.000 domande, ma questa è una delle preferite!

Beh, no! O meglio, qualsiasi cosa può andare bene! Secondo gli esperti, non è tanto una questione del posto dove si sceglie di vivere quanto di quanto spazio si potrà lasciare ai propri figli dopo…

Mi spiego: puoi farlo a casa, fuori, in un luogo pubblico, non importa. Ricordati solo di non dare a tuo figlio la sensazione di essere in trappola e di non poter fuggire fino a quando non avrà mostrato una reazione e risposto a tutte le domande che vorrai fargli!

Banalizzare il momento e renderlo naturale è perfetto, ma pensa che tuo figlio avrà bisogno di una “camera di decompressione”, perché anche se la prima impressione è stata ottima, genererà in lui molte emozioni e domande sulla sua vita quotidiana a breve termine.

C’è un buon momento per fare le presentazioni?

Anche in questo caso, non c’è una risposta che vada bene per tutto!

È tutta una questione di equilibrio. Non troppo presto, perché sarebbe correre il rischio di coinvolgere rapidamente i tuoi figli nella tua vita privata quando il progetto non è ancora definito. Non troppo tardi, perché questo potrebbe lasciare ai tuoi figli la sensazione di non essere considerati nel tuo nuovo progetto di vita.

Non un momento troppo solenne, perché questo genererebbe più angoscia che altro, ma neanche troppo insignificante, perché questo manderebbe un messaggio negativo al bambino, che potrebbe anche sentirsi escluso dal nuovo nucleo familiare.

C’è un buon modo per fare le presentazioni?

Come avrai capito, la risposta è ovviamente no! Il modo giusto è il tuo, se consideri quello che hai appena letto.

Dai spazio e tempo a tuo figlio, per il quale la notizia non è insignificante. Può sentire che il centro dell’attenzione si è spostato sul tuo nuovo partner e avrà bisogno di essere rassicurato.

Questa è una buona notizia, ma non è una gioia per tuo figlio. Quindi, equilibrio e misura quando dai l’annuncio.

Infine, è meglio che lo dica tu stesso/a al o alla tuo/a ex partner, per quanto possibile. Questo solleverà vostro figlio da questa responsabilità, che certamente temerà. Avrà paura di far soffrire l’altro genitore: un altro famoso conflitto di lealtà!

In bocca al lupo per questo rito di passaggio che riguarda tutti i genitori separati che hanno ricostruito la propria vita! Non preoccuparti, se prendi le poche precauzioni menzionate sopra, non c’è motivo vada male.

Puoi passare alla prossima domanda: qual’é il ruolo del genitore acquisito in una famiglia ricostruita?

Articoli consigliati

Come fare incontri duraturi online?

02 Giugno 2021

Gli incontri online sono diventati più democratici. Qualche anno fa, parlare di incontri su internet era un tabù. Gli iscritti […]

Leggi l'articolo

Genitore single: Come riorganizzare la vita familiare e rendere partecipi i propri figli in questo nuovo progetto?

26 Maggio 2021

Separarsi quando abbiamo vissuto insieme per anni ed abbiamo fondato una famiglia che credevamo invincibile è una dura prova… Ma […]

Leggi l'articolo

Essere quotidianamente mamma acquisita, la testimonianza di Ingrid

26 Maggio 2021

Ingrid Plotegher è la mamma acquisita di due ragazzi in affido congiunto. In settimana indossa contemporaneamente le vesti di insegnante […]

Leggi l'articolo

Mi interessa:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime novità di Share(d) specialmente pensate per i genitori!

Iscriviti alla newsletter di Share(d) per ricevere le ultime novità specialmente pensate per i genitori!

Ritrova la nostra comunità di genitori sui tuoi social network